Attacchi a Cavaliere

..:: SISTEMI A CAVALIERE ::..

In presenza di pilastri ridotti a radici è necessario ricorrere a protesi che utilizzino detti pilastri con ancoraggi in grado di coniugare l’appoggio gengivale alla ritenzione dentale. Il sistema a cavaliere su barra è ampiamente utilizzato con ottimi risultati in presenza di due soli pilastri o più di due in diversa posizione.
Il sistema, oltre a conferire stabilità alla protesi, permette al paziente di abituarsi a quest’ultima con estrema facilità.
Il sistema di ancoraggio resiliente a cavaliere è indicato per protesi parziali e totali rimovibili su impianti.
Il cavaliere viene prodotto in due versioni:

  • Versione A - con ritenzioni vestibolo linguale
  • Versione B - con ritenzioni mesio distale viene fornito in lega Oro/Pt o in acciaio inox, insieme con il relativo mantenitore di spazio.

Ci raccomandiamo di non saldare i cavalieri

       
LINEA SO
 
       
.: CAVALIERE ACKERMANN :.
       
VERSIONE A VERSIONE B