Sistemi Extracoronali Ammortizzati

..:: SISTEMI EXTRACORONALI AMMORTIZZATI ::..

I sistemi di ancoraggio ammortizzati sono indicati per la realizzazione di protesi combinate laddove necessita, per motivi prettamente clinici, dover sfruttare prevalentemente l’appoggio mucoso, limitando quindi quello dentale, assicurando stabilità e funzionalità al dispositivo fabbricato. Tale possibilità di movimento è ottenuto da un gioco tra matrice e patrice, avendo creato uno spazio tra le due componenti, una volta accoppiate, in modo tale da poter sfruttare con l’ausilio di componenti interni (molle, perni) la resilienza dei tessuti, accompagnando la parte mobile in maniera dolce ed equilibrata durante lo stress dovuto al carico masticatorio.
A differenza dei sistemi rigidi, non può essere contemplato un fresaggio anatomico funzionale progettato ad esempio dal tecnico perché questo andrebbe in contrasto col movimento tipico dei sistemi ammortizzati, creando instabilità e possibili danni al dispositivo piuttosto che ai denti pilastro.
Il sistema è composto da corone primarie portanti la patrice, la parte rimovibile comprende la matrice ed il sostegno per i denti mancanti; l’accoppiamento determina un’unità protesica salda, igienica, funzionale.

       
MINIANCOR AMMORTIZZATORE
SERIE SPECIALE AMMORTIZZATORE
       

Avvertenze da dare al paziente

  • Mantenere una buona igiene orale
  • Dare indicazioni sull'inserimento della protesi
  • Per evitare una eccessiva sollecitazione degli ancoraggi, è consigliabile ribassare le selle quando se ne riscontra la necessità.